') document.write('') document.write('') document.write('
PapaFrancescocontroimafiosi

L’inchino della statua al boss, la risposta dei mafiosi alla scomunica inflitta da Papa Francesco

Follow Ha destato sdegno ed impressione il fatto che la processione della Madonna delle Grazie a Oppido Mamertina si è fermata davanti all’abitazione del boss della ‘ndrangheta Peppe Mazzagatti, di 82 anni, Continua »

napolitano

Napolitano in Fvg: “Se non c’è lavoro per i giovani, per l’Italia è finita”

Follow L’Europa, unita, deve riflettere sulla “lezione storica” della Grande Guerra, sulle divisioni che, cento anni fa, portarono al primo grande conflitto bellico che in poco tempo dal continente si estese al Continua »

angelapiero

Monfalcone, Piero Angela dimesso dopo il malore

Follow  Il giornalista Piero Angela è stato dimesso oggi dall’ospedale di Monfalcone dove era stato ricoverato ieri in seguito a un malore che, poi si è capito, era una semplice insolazione. L’intellettuale Continua »

renzino

Renzi si prende mille giorni per cambiare l’Italia, prima si cambia l’Europa

Follow L’Italia si prepara al semestre europeo con l’ambizione di cambiare l’Europa e soprattutto di cambiare il paese arrivando tra mille giorni a una riforma complessiva dopo la grande corsa dei primi Continua »

Cresce l’export fuori dall’Ue aumentano anche gli acqusti

Follow I dati Istat  di maggio non bastano a compensare le perdite su base annua L’Istat conferma un buon andamento delle esportazioni nazionali, in primis oltre i confini dell’Europa. Le analisi dell’Istituto Continua »

Il 3 settembre torna “Di Punto in Bianco”

dipuntoinbianco©Roberto_Pedi_fotografo_3-8500- Mercoledì 3 settembre Udine si vestirà completamente in bianco con la terza edizione di Di Punto in Bianco, l’attesissimo format di flash mob che è diventato un must delle grandi capitali europee. Per partecipare all’iniziativa, la cui regia è curata dall’agenzia di comunicazione udinese Emporio ADV, sarà possibile iscriversi attraverso il sito web www.dipuntoinbianco.udine.it. a partire dalle ore 12 di venerdì 25 luglio. La location è ancora tassativamente top secret.

Udinese, Strama ha già le idee chiare: “Si ripartirà dalla difesa a tre”

Il ritiro ad Arta Terme sta giungendo alle battute finali e per mister Andrea Stramaccioni è giunto il momento di tracciare un primissimo bilancio. Ancora parziale, privo di grandi certezze, ma comunque utile per definire il punto di partenza in vista di una stagione che, seppur senza competizioni europee, si preannuncia ricca di aspettative.

Spese illegittime dei partiti, restituzione possibile anche a rate

Svolta anticasta in consiglio regionale. I soldi spesi irregolarmente dai gruppi consiliari dovranno essere immediatamente restituiti alle casse regionali, pena la trattenuta dagli assegni mensili di indennità e vitalizi. Si tratta di un emendamento bipartisan alla manovra di assestamento di bilancio, approvato ieri dall’Aula. Una mossa per contrastare l’antipolitica dilagante e calmierare l’insofferenza verso il Palazzo. Non senza, però, qualche scivolone, più imbarazzante che rocambolesco: una riga dell’emendamento, infatti, vietava la procedura di trattenuta della cifra contestata dagli assegni mensili agli esponenti consiliari. Un errore, così è stato chiamato in Aula, da correggere in fretta e furia.

Treni, carrozze chiuse, Santoro chiarisce: nessun disservizio

La chiusura di due carrozze sui treni della tratta Venezia-Trieste, non è un disservizio, ma rientra nel contratto siglato con Trenitalia. A chiarire la vicenda è l’assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti Mariagrazia Santoro: «Non stiamo togliendo servizi ai nostri cittadini. Semplicemente la Regione non è tenuta a pagare   carrozze in più che servono al Veneto e non sono previste nel contratto pattuito con Trenitalia. Abbiamo la nostra autonomia e non dipendiamo dalle esigenze del Veneto, pertanto non intendiamo pagare una o due carrozze utilizzate da altri, che ci costerebbero 2 milioni di euro in più, per farle circolare semivuote nel nostro territorio regionale».

In calo gli infortuni sul lavoro ridotti di un quarto in 5 anni

L’analisi della Cgia di Mestre riferita agli incidenti tra il 2012 e il 2013

Complice anche la crisi e il calo dell’occupazione, tra il 2012 e il 2013, gli infortuni sul lavoro accertati nel Fvg sono sensibilmente diminuiti (-7,9%). È quanto comunica la Cgia di Mestre, la quale specifica che, a fronte degli 11.577 incidenti sul lavoro registrati l’anno scorso, rispetto al 2012 sono scesi  di 910 unità.

Mercato turistico dimezzato 15 anni di perdite costanti

 Il declino del Belpaese registrato dal 1997 al 2012 registrato da Bankitalia

Un’Italia che non riesce a pieno a sfruttare l’enorme potenzialità del Meridione e che continua a scendere nella classifica delle mete preferite del turismo internazionale. È la preoccupante  fotografia scattata in un occasional paper sul turismo internazionale (1997-2012) dalla Banca d’Italia. Tra il 1997 e il 2012 il turismo internazionale ha sempre generato un avanzo nella bilancia dei pagamenti dell’Italia. Tuttavia il surplus turistico è sceso dall’1,1% allo 0,6% del Pil, dimezzandosi negli ultimi 15 anni.

Artigiani più pessimisti

I risultati della 17ª indagine congiunturale di Confartigianato Udine

Fra le imprese artigiane del Fvg torna il pessimismo, dopo un periodo parzialmente incoraggiante. È questo l’elemento di novità che emerge dalla 17ª indagine congiunturale sull’ artigianato friulano di Confartigianato Udine, affidata all’ Irtef, i cui dati sono stati illustrati ieri nella sede udinese dell’Associazione alla presenza del vicepresidente vicario Franco Buttazzoni, del direttore Gian Luca Gortani, dal responsabile dell’Ufficio Studi Nicola Serio.

Raggiunto l’accordo da operai a manager

Ideal standard è scesa a patti : stop alla mobilità si alla Cigd

Dopo una lunga ed estenuante trattativa, Ideal Standard è giunta a un compromesso con la neonata cooperativa di lavoratori: l’accordo prevede la cig in deroga fino al 31 ottobre e, soprattutto, la chiusura della procedura di mobilità per i 399 lavoratori.

Pilosio cambia proprietà e rafforza il patrimonio

Il Gruppo Pm cede le quote detenute al gestore di fondi Columna Capital

Pilosio spa ha comunicato ufficialmente che il controllo dell’assetto societario dell’azienda passerà a Columna Capital, investitore di private equity con sedi a Londra e Lugano. L’operazione ha comportato un investimento iniziale di 8 milioni di euro e che sarà effettiva tra qualche mese attraverso l’acquisizione delle azioni di Pilosio detenute da PM Group, nell’ambito di un’operazione di cessione e ristrutturazione del debito, che ha coinvolto l’intero Gruppo PM.

Paesi pigs: mentre l’italia arranca, la spagna e la grecia no

Mentre l’Italia arranca, altri paesi Pigs dell’eurozona fanno molto meglio. È il caso di Spagna e Grecia le cui economia ricominciano a correre, senza subire contraccolpi dalla crisi ucraina. n Spagna, la Banca centrale ha rivisto ieri al rialzo le previsioni economiche per l’anno in corso e il successivo, portando a 1,3% da 1,2% la proiezione di crescita del Pil per il 2014, e a 2,0% da 1,7% quella per il i 2015.

 
 
Il Quotidiano del Friuli Venezia Giulia © 2012 All Rights Reserved
Friuli News srl, Via Antonio Bardelli 4, 33035 Torreano di Martignacco (Ud) N° iscrizione R.O.C. 16111
Direzione e Redazione: Via Antonio Bardelli 4, 33035 Torreano di Martignacco (Ud) Telefono: 0432 544640
Email: redazione@ilquotidianofvg.it - Direttore responsabile: Fabio Folisi